mercoledì 15 dicembre 2010

Pasta e patate.





Piatto tipico della tradizione campana e invernale, e con questo freddo direi che è proprio indicatissimo. Tutti più o meno qui in Campania lo fanno allo stesso modo però si diversificano in alcune cose che lo rendono diverso da casa a casa: mia mamma, per esempio, lo fa con meno pomodoro e una mia amica lo fa molto brodoso. Ognuno, insomma, lo fa nella versione che più gli è consona ...io tra tutte preferisco questa perchè è veramente goduriosa! :)

Ingredienti per 5 persone:
mezza cipolla
tre cucchiai di olio extravergine
250 gr di passato di pomodoro o pezzettoni
6 patate circa 600 gr
sedano
prezzemolo
basilico
acqua
300 gr di pasta mista
sale
pepe
parmigiano grattugiato


Procedimento: tagliate finemente la mezza cipolla e fatela appassire in una capiente pentola con l'olio

Quando sarà appassita, aggiungete il pomodoro e lasciate cuocere alcuni minuti.

Nel frattempo sbucciate le patate e tagliatele a dadini non molto piccoli e aggiungeteli e fate cuocere un po', attenzione però perchè le patate tenderanno ad attaccarsi al fondo, quindi girate...girate.

Aggiungete ora tanta acqua necessaria per cuocervi anche la pasta, del sedano, del prezzemolo e del basilico tagliati sottilmente. Aggiungere il sale.

Quando le patate saranno cotte e anche un po' sfatte buttare la pasta in questo brodo così preparato. Spolverizzare con parmigiano grattuggiato e un pizzico di pepe.

2 commenti:

Cle ha detto...

io ador la pasta con le patateeeeeeeeeeeee

ma è un sacco di tempo che non la mangio
mi hai fatto venire una voglia!!!

Veronica ha detto...

A noi Clelia, da buone donne del sud, piacciono le cose buone ^^ Grazie per la visitina e torna! Kiss