venerdì 30 settembre 2011

Uova al pomodoro....piatto sempre gustoso.




Oggi avevo voglia di cucinare qualcosa di veloce e che soprattutto fosse consentito dalla mia dieta. Le uova al pomodoro sono sempre un valido secondo. Se sono arricchite con origano e basilico diventano un ottimo secondo profumato e pure nutriente.

A me piacciono succose e con tanto pomodoro. Altrimenti che uova al pomodoro sarebbero :)

Ingredienti per 5 uova al pomodoro:
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
mezza cipolla bianca
500 gr di pelati
origano
basilico
peperoncino
sale


La ricetta in 5 punti
Tagliate la cipolla a dadini sottili, intanto mettete a scaldare l'olio in una padella e soffriggete a fuoco moderato la cipolla e il peperoncino.
Quando la cipolla sarà dorata aggiungete il pomodoro, salate e fate cuocere per 7 o 8 minuti.

Aggiungete le uova, l'origano e altro sale, se occorre.

Coprite le uova col sugo e rigiratele dopo 4 minuti affinchè cuociano anche dall'altro lato.

Coprite sempre con un coperchio affinchè il vostro sughetto non secchi troppo.

Servite caldo con delle foglioline di basilico.

venerdì 23 settembre 2011

Torta Kinder delice.






Kinder delice.
Questa torta è stata un'impresa, ma non per la complessità della ricetta che in realtà è molto semplice, ma per il fatto che siamo senza cucina causa cambio. Non mi chiedete come ho fatto...perchè non lo so neppure io. :) La prima volta che assaggiai la Kinder delice fu a casa di una mia amica di scuola, all'epoca non avevo ancora iniziato a cucinare, ma volevo a tutti i costi ripetere quel dolce, magari facendolo avvicinare il più possibile all'originale. Ebbene siamo giunti ad oggi!!!L'ho fatta per il compleanno di mia sorella, ma solo a casa le ho rivelato che avrei fatto la Kinder Delice ^^

E' stata un vero successo, tutti i golosoni di casa l'hanno divorata in pochissimo tempo e al contempo si lamentavano perchè faccio fallire puntulamente ogni dieta. Questa torta è molto peccaminosa, per cui se state seguendo una dieta è sconsigliato anche preparala per gli altri...potreste cadere in piacevoli tentazioni.
Il pan di spagna è morbido e umido al punto giusto. La crema al mascarpone è delicata e risulta ancora piùleggera se si riposa in frigo. La glassa di coperturta si mantiene meravigliosamente morbida morbida e lucida anche dopo un giorno. Magari la prossima volta provo ad usare il cioccolato al latte al posto di quello fondente, perchè è quello che viene usato realmente nella Kinder delice. Un consiglio: fatela il giorno prima di mangiarla, è ancora più goduriosa!!




Ingredienti per il pan di spagna al cioccolato:
150 gr di zucchero + tre cucchiai
6 uova
3 cucchiai di rum
3 cucchiai di latte
110 gr di farina
200 gr di cioccolato fondente
75 gr di burro
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:
500 gr di mascarpone
250gr di panna
250 gr di zucchero a velo ( al posto dello zucchero a velo la ricetta prevedeva 170 gr di latte condensato... ma non l'avevo)
una bustina di vannillina

nutella 400 gr

Ingredienti per la copertura:
200 gr di cioccolato fondente
4 cucchiai di nutella
5 cucchiai di panna
2 cucchiai di latte
2 cucchiai di zucchero

Tortiera: 26 cm di diametro

Per la base al cioccolato:lavorare i tuorli con lo zucchero e il rum, finchè non saranno diventati gonfi, bianchi e spumosi. Nel frattempo fondere a bagnomaria il cioccolato e il burro e aggiungerli al composto. Aggiungere la farina setacciata e amalgamare bene, aggiungendo anche i tre cucchiai di latte.

Montate a neve ben ferma gli albumi e aggiungeteli alla base al cioccolato, facendo molta attenzione a non smontare le uova. Con un cucchiaio di legno fate un movimento rotatorio dal basso verso l'alto per incorporrae altra aria. Non lavorare col frullatore. Accendere il forno a 180 gradi. Aggiungere il lievito al composto. Infornare in una teglia imburrata per 40 minuti.

Per la farcitura: mentre la torta cuoce, prepariamo la farcitura montando il mascarpone con lo zucchero a velo. A parte montiamo la panna fredda e aggiungiamola al mascarpone assieme ad una bustina di vanillina.

Per la copertura: sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con lo zucchero aggiungere poi la nutella, la panna e il latte e frullare col minipiner qualche secondo, questa tecnica serve a lucidare la glassa che si mantiene morbida e lucida anche nel frigo. Se la copertura dovesse risultare ancora non morbida aggiungere qualche altro cucchiaio di latte o di panna. Conviene aggiungere la panna e il latte sempre poco alla volta per non rischiare di avere una copertura troppo liquida. Vi potreste anche fermare ad una dose minore rispetto a quella indicata da me.


Una volta che la torta si è raffredata tagliarla a metà e bagnarla con uno "sciroppo" di latte e zucchero. Ricoprire poi la metà con la nutella e la crema al mascarpone e poi ancora un po' di nutella. Ricoprire con l'altra metà del pan di spagna e bagnarla nuovamente. Glassare la torta con la copertura preparata e con un cono fatto con la carta da forno...effettuare la scritta preferita.
Buona Kinder Delice a tutti!



martedì 26 luglio 2011

Crostata alla frutta







Cosa preparare per un regalo di compleanno? Ma non c'è regalo più bello di una dolce come questo. Ricco di frutta fresca e decorato che solo a guardarlo ti viene proprio voglia di morderlo.L'ho preparato in occasione di un compleanno ed è stato molto apprezzato. Ne ho assaggiato un pezzetto solo il giorno dopo e devo dire che le mie papille gustative hanno ballato la macarena per tutto il tempo. Buona crostata!




Ingredienti per la pasta frolla:

500 g di farina 00
200 g di burro o strutto o margarina
200 g di zucchero
2 uova intere
 due cucchiaini di lievito per dolci
una bustina di vanillina
sale, un pizzico.


Ingredienti per la crema:
500 ml di latte intero
180 g di zucchero

una bustina di vanillina
due tuorli

25 g di amido di mais 

25 g di amido di riso

Il procedimento per la pasta frolla lo trovate qui, in questo caso ho usato l'alternativa dei quattro tuorli. Mentre quello per la crema lo trovate qui.

Frutta a piacere: io ho usato pesche a pasta gialla, frutti di bosco, kiwi e banane irrorate con un po' di succo di limone. Ho usato poi la bustina di gel per dolci per lucidare.
Così preparata deve riposare una notte in frigo e essere poi consumata il giorno dopo, senza riposo potrebbe frantumarsi quando si taglia.








giovedì 26 maggio 2011

Tortilla spagnola.








Tortilla spagnola.
Mettete una casa con pochi ingredienti, magari qualcosa di semplice, tanta fame e tanta voglia di mangiare cose buone. Risultato? Questa fantastica tortilla spagnola. La ricetta l'ho presa da un inserto di cucina di Tv sorrisi&canzoni, che mia mamma ha diligentemente collezionato per la mia gioia! A mio avviso, per la tortilla spagnola, le patate potete cuocerle nel modo che più vi aggrada: potreste friggerle, oppure dopo averle tagliate a pezzetti cuocerle al microonde con un goccio di olio e un pizzico di sale o bollirle come suggerisce la ricetta.Hola!


Ingredienti per 4 persone

500 gr di patate a pasta gialla
2 cipolle
4 cucchiai di olio evo
8 uova
sale
pepe
Lavate le patate con tutta la buccia e lessatele per 20 minuti, quindi pelatele e tagliatele a pezzetti.

Affettate la cipolla non troppo finemente e fatela appassire per 15 minuti a fuoco dolce con 2 cucchiai di olio: dovrà essere molto morbida. Aggiungete le patate e cuocetele per 5 minuti mescolando per far insaporire.

Sbattete le uova in una terrina con sale e pepe, scolate le cipolle e le patate dell'olio di cottura e unitele alle uova. Friggete a fuoco medio, fino a quando la frittata sarà rappresa e la parte inferiore dorata e croccante.

Appoggiate un piatto sulla frittata, rovesciate la padella in modo che la frittata resti sul piatto, quindi fatela di nuovo scivolare in padella. Cuocetela anche dall'altra parte dorandone la superficie e servitela calda. Buona tortilla spagnola a tutti!




venerdì 29 aprile 2011

Polpette della domenica.




Ingredienti:
700 gr di manzo tritato
400 gr di pane secco
prezzemolo abbondante
5 uova
150 gr misto grattugiato parmigiano e pecorino
pangrattato

sale
& pepe


Procedimento: inzuppare il pane secco in acqua calda e lasciarlo in acqua finchè non si sarà ammorbidito. Quando sarà pronto strizzarlo per bene e sbriciolarlo, unirvi la carne macinata, il prezzemolo tritato, le uova, il formaggio, il pangrattato, sale e pepe.



Formare delle polpettine, se l'impasto risultasse troppo umido aggiungere altro pangrattato




e cuocere in olio di semi ben caldo.

venerdì 22 aprile 2011

Pastiera napoletana rivisitata.








E' una pastiera non proprio classica questa che vi propongo, ma è quella che preferiscono sicuramente i giovani. C'è la crema pasticcera e e più ricotta rispetto a quella classica...questo copre il sapore del grano.


Ingredienti per una pastiera di diametro 33 cm:

una dose di pasta frolla
una dose di crema pasticcera
480 gr di grano cotto
300 ml di latte
750 gr di ricotta di pecora
3 uova intere
350 gr di zucchero
2 fialette per pastiera di millefiori e fiori d'arancio
scorza di limone e di arancia
sale

Preparare la pasta frolla con la ricetta usata per la pastiera classica  e farla riposare in frigo sigillata in una pellicola trasparente. Nel frattempo preparare la crema pasticcera come descritto qui.

In una pentola capiente mettere il grano cotto (un po' scolato della sua acqua) e il latte e farlo bollire finché non si è formata una cremina. Rimestare spesso affinché non si attacchi al fondo.
Quando la crema è pronta lasciarla raffreddare, dopo frullare il composto di grano e latte e aggiungere la ricotta setacciata, lo zucchero, le uova intere  le fialette di aromi, la scorza di limone e di arancia e un pizzico di sale. Rimestare per bene finché il composto non diventi omogeneo e aggiungere anche la crema pasticcera.

Intanto foderate una teglia antiaderente, precedentemente imburrata, con un disco di pasta frolla ( preparata anche essa precedentemente e stesa con l'aiuto di due fogli di carta da forno in maniera sottile). Il disco deve formare anche i lati / bordi della nostra pastiera.
Riempirlo della crema così formata e formare della striscette di pasta frolla sottili e perfettamente tagliate in maniera regolare.


Per una ricetta meno burrosa vi consiglio quest'altra versione presa dai barattoli di grano Lo Conte.
Preparare una pasta frolla con 500 gr di farina, 200 gr di zucchero, 3 uova , 150 gr di burro. Stendi a disco e ricopri una pirofila di cm 28 di diametro imburrata ed infarinata, con la rimanenza fai delle strisce di pasta che metterai sul ripieno. per preparare il ripieno unisci 700 gr di ricotta (di pecora), 350 gr di zucchero, 5 uova, un bicchierino di strega, 1/2 fialetta di fiori d'arancio e canditi a piacere. Da parte cuoci a fuoco moderato il barattolo di grano con 300 ml di latte, una bustina di vanillina, e un cucchiaio da tavola di burro fino ad ottenere una consistenza cremosa (10 minuti circa). Lascia raffreddare e unisci ed amalgama al ripieno. Versa nella teglia rivestita di pasta frolla sistema le strisce sulla superficie ed inforna a 200 ° per 45 minuti. fai riposare la pastiera a forno spento per un'ora e spolverizzala di zucchero a velo prima di servire.
-Frulla i chicchi di grano nell'impasto per non sentirli
-Per un tocco originale puoi aggiungere 300 gr di crema pasticcera al ripieno


Pasta frolla classica




Ingredienti(quella che uso normalmente più leggera)
500gr di farina
200 gr di burro 
200 gr di zucchero
2 uova intere
2 grammi di ammoniaca o 1 cucchiaino di lievito per dolci
una bustina di vanillina
sale, un pizzico.



Ricetta per una pasta frolla più burrosa (da il mattino)
farina 00 500 g
burro 250/300 g
zucchero semolato 200 g
4 tuorli
vanillina, buccia di limone
sale

Procedimento:preparare la pasta frolla impastando sulla spiantoia o in una ciotola la farina con il burro morbido, tagliato a pezzetti.

Lavorare rapidamente il burro, precedentemente tenuto a temperatura ambiente, in modo che si amalgami alla farina che, così, viene predisposta per incorporare meglio gli ingredienti liquidi.
Riformare la fontana con il burro e la farina, mescolati insieme e, al centro, mettere lo zucchero, gli aromi (buccia di limone, vanillina), il sale, le uova e il lievito.

Impastare velocemente fare una palla e sigillare in carta pellicola e porla a riposare in frigo per 30 minuti: il burro ridiventa duro e la pasta perde elasticità. Tenerla in frigo per mezz'ora è molto importante, non rischiamo così di avere una pasta frolla che si sbriciola quando si taglia.
Rivestire il fondo dello stampo imburrato e infarinato, con un disco di pasta frolla (che potete stendere utilizzando due fogli di carta da forno, uno sopra e l'altro sotto), disporre lungo il bordo un cordoncino, che di decora incidendolo con il dorso di una forchetta. Praticate sul fondo una serie di forelli con la forchetta, per evitare che durante la cottura si gonfi.
Coprire il fondo con un disco di carta da forno oleata sul quale si appoggiano dei fagioli secchi: anche questo serve ad evitare che la pasta si gonfi durante la cottura.

Gamberoni arrostiti




Ingredienti per 4 persone:
12 gamberoni ( ma anche di più)
olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
un limone
prezzemolo
sale

Procedimento:
Sciacquare i gamberoni e preparare una marinatura con aglio tagliato finemente, prezzemolo tritato, olio, limone e sale. Lasciare nella marinatura almeno per un'oretta in frigo.

Fate scaldare la padella di ghisa su fiamma vivace e procedete alla cottura. Buon appetito :D



Peperoni in agrodolce






Ingredienti:
1 kg di peperoni
2 spicchi d'aglio

4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
zucchero, un cucchiaio
aceto di vino q.b
sale q.b.

Preparazione
Lavate i peperoni.
Eliminate i semi ed i filamenti bianchi all’interno, e tagliateli a listarelle regolari.
In un tegame scaldate l’olio con gli spicchi di aglio sbucciati e tagliati a pezzetti(1).
Gettate i peperoni nel tegame, salateli e fateli cuocere a fuoco moderato (2) fino a quando sono teneri, ma non disfatti. Se necessario, unite un po’ di acqua calda durante la cottura.



Ora sciogliete un cucchiaio di zucchero in due dita di aceto, e versatelo sui peperoni. Fate cuocere ancora qualche minuto fino a che l’aceto non sia evaporato. Spolverate con del prezzemolo lavato e tritato finemente.

sabato 19 marzo 2011

Fagioli alla messicana







Ingredienti per 6 persone:
500 gr di fagioli neri secchi
200 gr di salsiccia sbriciolata
200 gr di pomodoro a pezzettoni
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
4 cucchiai di olio peperoncino
1/2 cucchiaino di cumino in polvere
1/2 cucchiaino di coriandolo


Mettete a bagno i fagioli per una notte e risciacquateli e lessateli. Quando saranno quasi cotti aggiungete il sale.

Tritate la cipolla e mettetela ad appassire nella padella con l'olio e il peperoncino










Quando la cipolla è appassita aggiungere la salsiccia sbriciolata.


Aggiungere il pomodoro a pezzettoni


Aggiungere i fagioli, il cumino e il coriandolo. Farli cuocere ancora dieci minuti per insaporirli.
Servire con crostini di pane.


Zeppole di S. Giuseppe






Ingredienti per venti zeppole grandi
500 ml di acqua
500 ml di farina
100 gr di burro
4 cucchiaini di zucchero
2 pizzichi di sale
10 uova
2 cucchiaini di lievito per dolci
amarene
zucchero a velo




Portiamo ad ebollizione l'acqua con il burro, il sale e lo zucchero.



Quando bolle, abbassiamo la fiamma e versiamo, tutta in un colpo, la farina setacciata e giriamo fino ad ottenere un composto omogeneo che si stacchi dalle pareti della pentola.



Quando l'impasto sarà tiepido aggiungere un uovo alla volta fino ad incorporarle al composto.



Non aggiungete l'uovo successivo se non avete incorporato quello precedente.

Ora aggiungiamo il lievito, diamo un'altra girata e mettiamo nella sac a poche col beccuccio a stella larga.


Cuocerle in forno per 10 minuti finchè non saranno gonfie e dorate e dopo friggerle in olio caldo, a fiamma moderata. Scolarle su carta assorbente, spolverarle di zucchero a velo e guarnirle di crema pasticcera e amarene . Per la crema anzichè 60 gr di amido, usate 40 gr di farina e 30 gr di amido di mais.

Tortiglioni radicchio, rucola e caprino.



Ingredienti per 4 persone:
320 gr di tortiglioni
1 cespo di radicchio
1 mazzetto di rucola
150 gr di caprino dolce
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 cipolla bionda
1 cucchiaio di parmigiano
noce moscata
sale e pepe.




Trtitate la cipolla e stufatela nella padella con l'oilo;

Lavate il radicchio e la rucola, tagliateli a julienne fine e uniteli alla padella. Rosolate brevemente e sfumate con un mestolino d'acqua. Salate e pepate.




Rosolate brevemente e sfumate con un mestolino d'acqua. Salate e pepate.







Lessate la pasta in acqua salata e scolatela in padella con la salsa, facendola ritirare. Aggiungete il formaggio e la noce moscata.

martedì 8 marzo 2011

Chiacchiere


Ricetta da "frienn magnann"
Ingredienti:
400 gr di farina
80 gr di zucchero
1 uovo e due tuorli (io ho usato due uova intere)
50 gr di burro
2 o 3 cucchiai di liquore
buccia d'arancia
un pizzico di sale
zucchero a velo.
olio per friggere


Non ho fotografato il passo-passo perchè è davvero semplicissimo il procedimento.

Procedimento.
Disponete la farina a fontana sul tavolo di lavoro e al centro ponetevi lo zucchero, le uova, il sale, il burro, sciolto e il liquore.
Lavorate bene la pasta, e fatela riposare per trenta minuti. Formate una sfoglia sottilissima col mattarello, poi con l'apposita rotella ricavate delle strisce sottili. Friggere le chiacchiere nell'olio bollente e porle su carta assorbente, coprirle di zucchero a velo.







Ricetta da "il mattino" (un po' più calorica)
350 g di farina
80 g di zucchero
70 g di burro fuso
3 tuorli
grappa, Marsala
vino bianco
lievito in polvere
vanillina, zucchero a velo
olio per friggere, sale


Impastare la farina con un terzo di cucchiaino di lievito, i tuorli, il burro, lo zucchero, la vanillina, un cucchiaio di grappa, 2 di marsala e 2 di vino. Stendete la pasta e tagliatela a strisce. friggete a 175 gradi e cospargete di zucchero a velo.



martedì 22 febbraio 2011

Insalata estiva di polpo.






Ingredienti:
  • 1 kg di polpo pulito
  • sale
  • pepe
  • limone
  • prezzemolo

Lessare in acqua il polpo già pulito e farlo cuocere per 20 minuti ogni 500 gr di polpo,quindi il nostro cuocerà almeno 40 minuti. Vi accorgerete della sua cottura quando inforchettandolo, risulterà morbido.




Quando sarà cotto tagliarlo a pezzetti.

Salarlo e peparlo.




Aggiungere il prezzemolo tritato e il succo di limone.






Tenerlo in frigo almeno per un paio d'ore e cacciarlo dal frigo almeno una mezz'oretta prima di servirlo. :)


venerdì 18 febbraio 2011

Couscous con ceci al limone.




Ingredienti per due persone:

60 gr di cous cous
450 gr di ceci lessati
uno spicchio d'aglio grande
un limone
un mazzetto di prezzemolo
olio extravergine di oliva
salepepe



I ceci sono dei legumi sublimi, molto versatili in cucina e fanno immensamente bene. Sono proteici, abbassano il colesterolo, aiutano un intestino pigro e quindi tutto l'organismo.

Procedimento:


In una padella mettere due cucchiai di olio e uno spicchio d'aglio grande(1), quando l'aglio sarà dorato un poco aggiungere i ceci lessati precedentemente e il prezzemolo. Un pizzico di sale e un pizzico di pepe (2). Cuocere il couscous in poca acqua salata( io ho seguito le istruzioni sulla scatola) e non appena risulta cotto versarlo nella nostra padella di ceci (3), fate andare a fuoco vivo, finchè evenutale brodo non si sia seccato . Cospargere di prezzemolo e spruzzare succo di limone sul piatto di portata e un filo d'olio d'oliva.


Graffe di patate


Ingredienti:
450 gr farina 00
300 gr di patate

100 gr di olio

100 gr di zucchero 2 uova
20 gr di lievito di birra
scorza di 1 limone grattugiata
latte
olio per friggere.

Lessate le patate, privatele della buccia e passatele


Aggiungete alle patate tiepide la farina il lievito, le uova, il latte e tutti gli altri ingredienti.


Lavorate accuratamente la pasta per quindici minuti e formate con essa un cordone, da cui ricaverete tante ciambelline. Lasciatele lievitare per circa tre ore in un posto caldo e ricoperte da un panno. Poi friggetele in olio bollente fino a quando non avranno assunto un bel colore dorato. Ancora calde passatele nello zucchero semolato