martedì 16 maggio 2017

Crostata vegana di Montersino





Questa ricetta è davvero buonissima e leggera. L'impasto è veloce, vi occorreranno davvero pochi minuti per fare questa crostata vegana. La ricetta originale (del maestro pasticciere Montersino) prevede in realtà farina di farro e olio extravergine, invece io ho usato tutta farina 00 e tutto olio di semi. In realtà a me piace molto anche la versione con la farina di farro, che fa meno male. Per quanto riguarda l'olio extra vergine, di solito non lo uso nei dolci perché il sapore è molto predominante.

Come vi accennavo, vi sbalordirete perché il tempo di preparazione occorrente per fare questa crostata vegana è davvero pochissimo, tuttavia ha bisogno di molto riposo perché ne viene fuori un impasto molto morbido che ha bisogno di riposare 3-4 ore in frigo. Inoltre una volta cotta va fatta riposare (non appena fredda) in frigo per una notte. La curcuma serve a colorare un po' la vostra crostata, essendo priva di uova, ha bisogno di un tocco di colore. Il risultato è garantito e  i vostri commensali non si accorgeranno che è vegan!

Ingredienti per una tortiera da 24 -25 cm di diametro
350 g di farina 00
100 ml di olio di semi di girasole
150 g di zucchero semolato
90 ml di acqua
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
scorza di limone grattugiata
un pizzico di curcuma

Marmellata di albicocche (un barattolo)


Procedimento

  1. In una ciotola riporre l'acqua, l'olio e lo zucchero. 
  2. Mescolare in modo che lo zucchero si sciolga.
  3. Aggiungere la farina e il lievito setacciati, la vanillina e la scorza di limone e un pizzico di curcuma.
  4. Mescolare con un cucchiaio di legno e poi con le mani sul piano da lavoro con una spolverata leggera di farina, otterrete un composto un po' molliccio.
  5. Riponete il composto  in pellicola trasparente nel frigo a rassodare per tre o quattro ore.
  6. Imburrate la teglia,  spolerate di farina il piano di lavoro e stendete la pasta. Foderate la teglia con la pasta, lasciandone un po' per farne delle striscette
  7. Farcite con la marmellata che preferite
  8. Formate le striscette e copritela con le stesse
  9. Infornate a 180 gradi per 25-30 minuti
  10. Cuocetela anche un po' sotto per non rischiare di averla cruda.
  11. Fatela riposare in frigo una notte( non appena si è raffreddata)
p.s. se la fate riposare in frigo una notte oltre al gusto, ne guadagnerà tanto la consistenza, rimanendo compatta senza sbriciolarsi



lunedì 15 maggio 2017

Risotto alla pescatora.


Ingredienti per 4
riso carnaroli 550 gr
1kg di cozze
1/2 kg di vongole veraci
300 gr di polipetti  (anche decongelati) puliti
300 gr di calamari  (anche decongelati) puliti
4 gamberoni
pomodoro 200 gr pelati
brodo di pesce
1/2 bicchiere di vino
 1 cipolla
 1 aglio
prezzemolo tritato
olio 4 cucchiai
sale
peperoncino

Procedimento
Scaldare il brodo a parte.
Aprire a parte in una casseruola  con un po' d'olio, aglio e prezzemolo le cozze e le vongole. Filtrare il succo.
Tritare finemente la cipolla e farla appassire con l'olio e il peperoncino. Aggiungere il riso e farlo tostare due minuti. Sfumare con il vino bianco. Aggiungere il pomodoro, i polipetti, i calamari e i gamberoni. Aggiungere il succo delle cozze e delle vongole. Aggiungere ora il brodo di pesce poco alla volta, affinché il riso rilasci l'amido. Mescolare di continuo per non farlo attaccare e aggiungere il brodo di pesce poco alla volta e il prezzemolo tritato.
A cottura ultimata servire il risotto guarnendo il piatto con le vongole e le cozze e con il gamberone.

Spezzatino con patate






Tipico piatto invernale ricco e corroborante.
Lo spezzatino con patate è un confort food che ricorda il profumo di casa.
E' la prima volta che  preparo lo spezzatino con patate e devo dire che l'esperimento è davvero riuscito bene. Il piatto è molto cremoso e l'ideale per gustarlo al meglio è intingere dei pezzetti di pane raffermo in questo fantastico sughetto. preparare le spezzatino con patate è davvero semplice, l'unico fastidio è il tempo di cottura (circa due ore), però il risultato vi ripagherà.

 Ingredienti
500 g di spezzatino di bovino
200 g di pezzettoni
2 patate medie
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
3 cucchiai di olio
1/2 bicchiere di vino
acqua q.b. (a coprire)
sale& pepe q.b.

Procedimento
Tritate finemente la cipolla, la carota e la costa di sedano.
Saltate le verdure  in una pentola con olio, dopo poco aggiungere lo spezzatino. Dorare lo spezzatino e sfumare con il vino. Quando il vino sarà evaporato aggiungere il pomodoro e tanta acqua sufficiente a coprire lo spezzatino, salare e pepare e proseguire la cottura per un'ora e mezza, controllando che l'acqua non si asciughi. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungerne dell'altra. Quando manca circa mezz'ora al termine della cottura (infatti la cottura complessiva è di due ore) aggiungere le patate tagliate a cubotti. Proseguire la cottura. Servire caldo

sabato 8 aprile 2017

Danubio napoletano


Il danubio è una rustico napoletano buonissimo. E' costituito da soffice pasta brioche e ripieno di salumi e formaggi vari.
La ricetta è di pinco pallo del forum Cookaround. Me ne sono innamorata al primo morso. Si mantiene soffice anche dopo alcuni giorni.

Ingredienti per una teglia da 22 cm
550 g di farina manitoba
250 g di latte intero
50 g di olio d'oliva
30 g di zucchero
10 g di sale
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo intero
1 tuorlo per spennellare

Per la farcia
prosciutto cotto
salame
provolone piccante
provola fresca sgocciolata


Procedimento
Sciogliete il lievito nel latte tiepido, aggiungere lo zucchero, l'olio, l'uovo. Aggiungere poco per volta la farina e quando sarete arrivati alla metà della quantità, aggiungete anche il sale e poi piano piano la restante parte della farina fino ad esaurirla tutta. Quando il composto sarà omogeneo, porlo a lievitare in un posto caldo, fino al raddoppio.
Intanto tagliare i salumi e i formaggi. Formare delle palline d'impasto tutte uguali (ne formerete sedici). Appiattirle un poco come se fossero delle pizzette e porre al centro i salumi e i formaggi e richiuderle. Disponete così le palline ripiene in forma circolare nella teglia da 22 cm e fate lievitare ancora fino al raddoppio.
Quando sarà lievitato spennellare con il tuorlo d'uovo e  infornare a 180 ° per 30 minuti.





Sbriciolata alla strega


E' una sbriciolata  buonissima grazie all'aroma sprigionato dalla strega.

Ingredienti per una teglia da 28 cm

600 g di farina
150 g di strutto
200 g di zucchero
2 uova intere
1 bustina di lievito setacciato
1 tazzina da caffè di strega

Per la farcia:
750 g di ricotta
250-200 g di zucchero
1 uovo
80 g di  gocce di cioccolato fondente
1/2 tazzina di strega

Procedimento
Lavorare la farina con lo strutto. Aggiungere lo zucchero, le uova, il lievito e la strega. Il composto avrà la consistenza di briciole.
Intanto preparate la farcia lavorando la ricotta con lo zucchero, aggiungete l'uovo, le gocce di cioccolato fondente e la strega.

Imburrate la teglia e foderatela della metà delle briciole di pasta frolla anche ai lati. Farcitela dell'impasto di ricotta e ricopritela delle altre briciole di pasta frolla avanzata. Infornata a 180 ° per 25 minuti. Consumatela fredda cosparsa di zucchero a velo.


giovedì 30 marzo 2017

Pizza di ricotta pasquale


E' una delle mie pizze salate preferite. Solitamente si prepara nel periodo pasquale. Si consuma ben fredda. Il giorno dopo è ancora più buona.

Per uno stampo da 22 cm
Pasta per pizza dose da 400 g
750 g di ricotta
200 g di prosciutto a cubetti
1 uovo
formaggio grattugiato q.b.
pecorino grattugiato q.b.
100 g di provolone piccante
sale
pepe

Preparate la pasta per pizza facendo le proporzioni in modo da utilizzare solo 400 g di farina 00. Fatela lievitare ben coperta, in un luogo caldo.
In una terrina ampia mescolate la ricotta con il sale, il pepe, il formaggio grattugiato e l'uovo. Aggiungete il prosciutto tagliato a cubetti.
Quando l'impasto della pizza sarà lievitato, oliare una teglia da 22 cm e con un pò più della metà dell'impasto foderatela, in modo da coprire anche i lati della teglia. Farcitela di impasto di ricotta, appena preparato. Coprite con un coperchio di pasta la nostra pizza ripiena e infornatela a 200 gradi per 25-30 minuti.


mercoledì 29 marzo 2017

Zeppola di San Giuseppe con olio al posto del burro (ricetta di anto cookaround)


Non può essere San Giuseppe se non si preparano o almeno si consumano questi dolci prelibati. A Napoli e in tutta la Campania sono un must. Con il termine zeppola di San Giuseppe si intendono sia queste fatte di pasta choux, crema e amarene, sia quelle fritte di patate (graffe).
Questa ricetta presa dal prezioso cookaround non prevede l'uso del burro. Le arterie ringrazieranno ed anche il palato.
La ricetta della pasta choux può non essere semplicissima le prime volte. Non bisogna fare l'errore di aggiungere le uova quando l'impasto è troppo caldo.
Le uova devono essere grandi oppure se non si hanno bisognerà aggiungerne una o due in più. Il composto finale deve avere la consistenza di una crema molto soda. A quel punto potremo metterlo nella sac a poche.

Per 8-10 zeppole grandi
250 ml di acqua
100 ml di olio di semi
250 g di farina 00
4 uova grandi
 1 pizzico di sale 
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci

Per la crema 
Questa ricetta dose da 750 ml
amarene

Mettere in un pentolino l'acqua, l'olio, lo zucchero e il sale e portare ad ebollizione. Ancora sul fuoco aggiungere la farina tutta d'un colpo, spegnere e mescolare energicamente. Far raffreddare un po' il composto, continuando a mescolare. Aggiungere le uova una alla volta e mescolare energicamente. Aggiungere l'uovo successivo solo quando il precedente è stato assorbito completamente.  Infine aggiungere il lievito. Mettere il composto nel sac a poche con una bocchetta a stella grande. Foderare la teglia di carta da forno e formare le zeppole anche con due giri di pasta. Infornare a 200 gradi per 30-35 minuti. Controllate il tempo di cottura ogni forno è a sé. Per la crema pasticcera usate questa ricetta.
Guarnite con la crema fredda, le amarene e abbondante zucchero a velo.




Torta dei sette vasetti


Si tratta di una torta semplicissima e morbidissima. Possiamo utilizzare come unità di misura un vasetto di yogurt.

3 uova
2 vasetti e 1/2 di farina00
1/2 vasetto di fecola di patate
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi (ma io ne metto 1/2)
1 vasetto di yogurt intero bianco
una bustina di lievito per dolci

Montare le uova con lo zucchero. Quando il composto è ben montato, bianco e spumoso aggiungere a filo l'olio e lo yogurt.Accendere il forno a 180  gradi. Setacciare la farina, la fecola e  il lievito e unirla al composto di zucchero e uova. Mescolare delicatamente dal basso verso l'alto. Imburrare una teglia da 22 cm. Versarvi all'interno il composto. Infornare per 25-30 minuti. Cospargerla di zucchero a velo, una volta raffreddata


lunedì 13 febbraio 2017

Tortiglioni zucchine e gamberetti


I tortiglioni o le mezze penne con zucchine e gamberetti sono un piatto molto gustoso e facilissimo da preparare. La ricetta che utilizzo è una ricetta Barilla, ma l'unica variante che apporto è l'aggiunta di un maggior numero di zucchine (la ricetta barilla infatti prevede una sola zucchina per 4 persone).

 Ingredienti per 4 persone
350 g di tortiglioni
20 code di gamberetti
uno spicchio d'aglio
4 cucchiai di olio
un cucchiaio di prezzemolo
100 g di pomodorini freschi
3 zucchine
1 dl di panna da cucina
sale e pepe



Procedimento

Tagliare le zucchine a dadini, spellare i pomodorini, tagliarli a metà e togliere i semi e tagliarli a cubetti.
Rosolare l'aglio tritato nell'olio aggiungendo la zucchina, i gamberi e i pomodorini.
Far cuocere per circa 3 minuti, quindi aggiungere la panna, lasciando sul fuoco moderato ancora 2 minuti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare al dente ed unire alla salsa.Guarnire con prezzemolo tritato e servire.

giovedì 2 febbraio 2017

Insalata greca


kcalorie per porzione 277


L'insalata greca è uno dei miei piatti preferiti in estate, la preparo per portarla in spiaggia per un pranzo gustoso e leggero e poi mi ricorda la mia amata Grecia.



Ingredienti per una persona

Feta 50 g                                                    125 kcal
Pomodori rossi tondi 150 g                          30 kcal
olive nere 3                                                  21 kcal
cipolla 1/4                                                      6 kcal
cetriolo  1/2                                                  15 kcal
1 cucchiaio di olio evo                                  80 kcal
origano q.b.
1/4 di peperone verde
sale q.b.

Procedimento:
Tagliare a cubetti il pomodoro e il cetriolo, affettare la cipolla. Condire con il sale, l'olio, l'origano e le olive. Infine aggiungere la feta.

Pollo alle mandorle




Quando  vado al ristorante cinese di solito ordino sempre il pollo alle mandorle ed è per questo che ho deciso di riprodurlo. E' un piatto semplice e molto nutriente. Per dare una nota piccante potreste aggiungere al vostro piatto una leggerissima grattugiata di zenzero fresco.

Kcalorie per porzione 293,1

Ingredienti per 1 persona

mandorle secche spellate 10 g                                  57,5 kcal
pollo 120 g                                                                132 kcal
1 cucchiaio d'olio  di semi                                           80 kcal
salsa di soia 20 g                                                       10,6 kcal
cipolla 50 g                                                                13 kcal
farina q.b.
sale q.b.


Procedimento

Saltare le mandorle in padella e metterle da parte. Affettare la cipolla e saltarla in padella con il cucchiaino d'olio e due cucchiai di acqua. In farinate il pollo tagliato a bocconcini e infarinatelo. Quando la cipolla sarà morbida, tuffatevi il pollo infarinato e aspettate che i bocconcini  facciano una leggera crosticina.
Mescolate la salsa di soia con 10 g di acqua e irrorate il pollo con il liquido ottenuto. A cottura quasi ultimata aggiungete le mandorle tostate. Servite caldo.

Fusilli con zucchine, formaggio spalmabile e curcuma

Kcalorie per porzione : 272

Purtroppo non ho la foto di questo piatto. Se riuscite a rispettare il peso indicato nella ricetta diventa anche un piatto dietetico, ma gustoso, adatto ad affrontare al meglio una dieta ipocalorica.


Ingredienti per  1 persona

Fusilli 50 g                                                                  178 kcal
Zucchine 150 g                                                             24 kcal
Philadelphia 17 g                                                          30 kcal
1 cucchiaino di olio evo                                                 40 kcal
cipolla 10 g
pepe q.b.

Affettate finemente la cipolla e saltatela in padella con un cucchiaino di olio e due o tre cucchiai di acqua. Tagliate a cubetti  la zucchina e saltatela in padella  con la cipolla e con due cucchiai di acqua. cuocete la pasta al dente e saltatela con la zucchina non appena cotta, conditela con philadelphia, curcuma e pepe.




mercoledì 7 dicembre 2016

Cake pops







 I cake pops sono morbida scioglievolezza. Peccato di gola. Uno tira l'altro. Tanti modi per descrivere questi ottimi cioccolatini. E' possibile anche preparare i cake pops in versione vegan, utilizzando questa ricetta senza usare le pere per creare la nostra torta base.

Se volete la ricetta classica potete usare una ricetta al microonde e teglia da 26 cm
 Ingredienti:
una torta al cioccolato

Per la copertura
250 g di cioccolato fondente
250 g di cioccolato al latte
100 g di cioccolato bianco
granella di nocciole
granella di cioccolato

pirottini di carta colorati

Per le palline di torta
nutella (tre cucchiai)
strega 1 tazzina
tre cucchiai di latte

Spezzettate la torta al cioccolato che avete preparato  utilizzando questa ricetta veloce al microonde e miscelatela con la nutella, la strega e il latte tanto quanto è necessario a formare un composto morbido ma sodo. Formate quindi delle palline di impasto e adagiatele su una pirofila. Nel frattempo sciogliete a bagno maria il cioccolato con cui preferite coprire le vostre cake pops. Io le ho fatte di tre gusti differenti: cioccolato fondente, al latte e cioccolato bianco. Con il cioccolato bianco ho fatto anche delle striscette di decorazione.  Ho fatto raffreddare in frigo e gustato.





martedì 30 agosto 2016

Cannoli alla crema



E' molto facile e veloce preparare i cannoli alla crema, per cui se volete preparare una cena, potete pensare proprio ai cannoli alla crema come dessert a fine pasto.
Occorre davvero pochissimo tempo, giusto il tempo necessario a preparare la crema e arrotolare le nostre striscette di pasta sfoglia attorno alle  formine per cannoli et voilà in forno, il gioco è fatto.

venerdì 26 agosto 2016

Pasta frolla allo strutto e pasticcini

Quella che propongo è una ricetta  per preparare un'ottima pasta frolla, che è molto versatile. La pasta frolla allo strutto, mantiene un sapore neutro e una fragranza unica, non si indurisce come avviene per quella al burro ed è molto leggera. Adattissima alla preparazione del pasticciotto leccese e lo è altrettanto per altre preparazioni come i cookie, pasticcini con marmellata, crostatine con crema.